Studente 15enne posta video su Tik Tok: in monopattino seduto sul divano gira per la città. La polizia: “Pericolosa bravata”. Multa per i genitori da 2mila euro

WhatsApp
Telegram

Un episodio singolare ha attirato l’attenzione della Polizia Locale a Catania, dove un giovane di 15 anni è stato sorpreso a girovagare per le strade cittadine su un monopattino elettrico modificato, allestito con un divano.

La notizia, rapidamente divulgata sui social media, ha suscitato non poco scalpore tra la comunità locale e oltre.

Il giovane, studente presso un istituto scolastico di Catania, identificato grazie ai video circolati online, non ha solo rischiato la propria incolumità, ma ha anche messo a rischio la sicurezza stradale. La Polizia ha sottolineato come questa condotta avventata avrebbe potuto causare gravi incidenti, dato il traffico veicolare presente nelle ore in cui l’episodio si è verificato.

In caso di caduta o collisione, le conseguenze sarebbero potute essere seriamente dannose sia per il ragazzo che per gli altri utenti della strada.

Nonostante le difficoltà investigative, le autorità sono riuscite a identificare il giovane, uno studente senza precedenti, e a ricostruire l’episodio, avvenuto la sera dell’8 ottobre. I video dell’impresa, condivisi successivamente sui social da altri giovani, hanno facilitato l’opera di identificazione.

Ora, a carico dell’adolescente e dei suoi genitori, pendono sanzioni amministrative legate all’infrazione sulla circolazione dei monopattini elettrici, per un importo totale di circa 2.000 euro.

L’evento, pur singolare, solleva questioni pertinenti riguardo la responsabilità dei minorenni e dei loro genitori nell’educazione al rispetto delle normative stradali. Inoltre, mette in luce la necessità di una maggiore vigilanza e sensibilizzazione sul corretto utilizzo dei monopattini elettrici, mezzi che, se mal utilizzati, possono trasformarsi in potenziali pericoli pubblici.

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Webinar Eurosofia di presentazione il 26 luglio ore 17.00