Storia della Musica. Due petizioni per inserirla nelle scuole secondarie

Di
WhatsApp
Telegram

inviato da Fabrizio Basciano – Segnaliamo due petizioni, entrambe relative all’insegnamento di Storia della Musica. La prima punta all’inserimento di questa materia nei piani curricolari dei nostri istituti superiori.

inviato da Fabrizio Basciano – Segnaliamo due petizioni, entrambe relative all’insegnamento di Storia della Musica. La prima punta all’inserimento di questa materia nei piani curricolari dei nostri istituti superiori.

A differenza infatti della sorella Storia dell’Arte, Storia della Musica non si è mai vista inserita in alcun piano disciplinare dei nostri licei, fatto che costituisce una gravissima lacuna nel piano curricolare dei nostri istituti scolastici in quanto quella musicale è disciplina profondamente caratterizzante il nostro patrimonio storico e culturale, tanto quanto le arti visive se non maggiormente prendendo in considerazione determinati periodi storici

(leggi la petizione: https://secure.avaaz.org/it/petition/Ministro_dellIstruzione_Stefania_Giannini_Storia_della_Musica_materia_di_studio_negli_istituti_scolastici_superiori/edit/).

La seconda punta a far si che l’insegnamento della stessa non venga precluso ma altresì affidato a chi di dovere e di competenza, ovvero i laureati in Musicologia e beni musicali. Allo stato attuale delle cose infatti il percorso di studi musicologico, a fronte di quello conservatoriale, non trova posizionamento alcuno nell’alveo delle materie d’insegnamento dell’attuale Liceo Musicale. Di fatto, qualsiasi laureato in Musicologia e beni musicali si vede attualmente privato del diritto all’insegnamento nei neonati Licei Musicali

(leggi la petizione: https://secure.avaaz.org/it/petition/Ministro_dellIstruzione_Stefania_Giannini_Storia_della_Musica_ai_Musicologi/?nipnocb)

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Corso di formazione, libro “Studio rapido” e simulatore per la prova scritta