Stop a salvataggio docenti inidonei. Usare risorse per attuare piano di assunzioni

di
ipsef

GB – Questa è la proposta di Elena Centemero, responsabile scuola del PdL. "Cancellare la norma configurerebbe un costo di denaro pubblico di 100 milioni di euro e l’ennesima penalizzazione di tanti giovani precari", ha affermato.

GB – Questa è la proposta di Elena Centemero, responsabile scuola del PdL. "Cancellare la norma configurerebbe un costo di denaro pubblico di 100 milioni di euro e l’ennesima penalizzazione di tanti giovani precari", ha affermato.

Oggetto del comunicato della parlamentare è il trasferimento dei docenti inidonei nei ruoli ATA, norma che, secondo quanto affermato dalla stessa Carrozza, è oggetto di esame, per una cancellazione, da parte governativa.

Lo stop arriva da Elena Centemero, che afferma

“Il Pdl condivide la decisione assunta dal Governo Letta, e in particolare dal Ministro Carrozza, di accompagnare l’avvio dell’anno scolastico con misure che, ancorché circoscritte, agevolino il funzionamento della scuola italiana.

Apprezziamo, in particolare, lo sforzo di individuare risorse per garantire una adeguata presenza di insegnanti di sostegno, pur ravvisando la necessità di vigilare su una corretta definizione del fabbisogno.

Avanziamo invece una motivata contrarietà rispetto alla proposta di abrogare la norma della Spending review del Governo Monti che prevede l’impiego nel settore amministrativo dei cosiddetti Docenti inidonei, determinando così un impiego comunque proficuo di risorse umane.

Cancellare la norma Monti configurerebbe un costo di denaro pubblico di 100 milioni di euro e l’ennesima penalizzazione di tanti giovani precari, lasciando del tutto improduttive 3500 persone.

Un modo migliore di spendere le risorse pubbliche potrebbe invece essere quello di dare attuazione e continuità al piano triennale di immissioni  in ruolo del personale docente e amministrativo tenendo conto dei posti vacanti e disponibili al fine di rendere concreto il proposito di un positivo ricambio generazionale nel sistema scolastico”.

Docenti inidonei, è scontro tra PD e PdL

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione