Stop mascherina all’aperto, ipotesi 28 giugno. Si attende parere del Cts

Stampa
mascherina coronavirus studente

In Italia l’obbligo di mascherina all’aperto potrebbe venire meno quando tutto il Paese sarà in zona bianca. Lo si apprende da fonti qualificate. In questo caso, si tratterebbe dunque del 28 giugno, quando anche la Valle d’Aosta, l’unica regione ancora gialla, dovrebbe cambiare colore (il resto del Paese sarà bianco da domani).

Tuttavia non è questa l’unica ipotesi in campo: c’è infatti chi sostiene che per abbandonare la mascherina sia necessario aspettare almeno fino al lunedì successivo, 5 luglio, alla luce del rischio varianti.

Domani sera il Cts si riunirà per fornire il parere richiesto dal ministero della Salute, come abbiamo riferito.

Nei giorni scorsi la Francia ha scelto di eliminare l’obbligo, seguita subito dopo dalla Spagna. “Questo sarà l’ultimo weekend con l’obbligo” della mascherina all’aperto, ha detto il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez intervenendo a Barcellona al Cercle d’Economia. Sanchez ha spiegato che giovedì si terrà una riunione di governo “straordinaria” in cui proporrà di eliminare l’obbligo di mascherina all’aperto dal 26 giugno.

Sulla questione si è espresso il premier Mario Draghi che, nel corso di un punto stampa, ha annunciato che avrebbe chiesto “un parere al Cts” perché “ci dica esplicitamente se possiamo toglierci la mascherina all’aperto oppure no“.

Stampa

Eurosofia: TFA SOSTEGNO VI CICLO, cosa studiare? Oggi alle 16.00 ne parliamo con gli esperti