Stop contratti sino ad avente titolo, Anief: problema ATA e supplenze fantasma

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato Anief – È di queste ore la notizia che sta aumentando la già abbondante confusione che domina il mondo della scuola e riguardante il personale Ata in varie zone d’Italia: non potranno essere pubblicate le graduatorie di terza fascia Ata definitive fino a che non saranno rese pubbliche nelle città metropolitane.

E le conseguenze? Purtroppo saranno tutt’altro che rosee e le graduatorie vecchie sono già state oscurate dal Miur: non più visibili dalle scuole, non potranno più stipulate contratti fino alla nomina dell’avente diritto.

Dunque, molti istituti si troveranno, per forza di cose, senza collaboratori scolastici né assistenti amministrativi. Il nostro studio legale, insieme con i referenti per il personale Ata, sta cercando una soluzione adeguata per tutelare i lavoratori; infatti, chi farà contratti a tutti gli adempimenti amministrativi di inizio anno scolastico? È davvero singolare poi che da ottobre 2017 la graduatoria Ata terza fascia non sia ancora pronta.

Nel frattempo, rimane in discussione il ricorso per class action presentato da ANIEF al Tar Lazio per sbloccare le immissioni in ruolo dal 1° settembre 2015 quando furono bloccate sia per i tagli imposti dalla legge di stabilità 2014 sia la riforma costituzionale che avrebbe dovuto abolire le province e far transitare il personale degli enti locale nella scuola.

Entro il mese di ottobre, Anief procederà ad attivare nuovi seminari di formazione per il personale Ata e ad attribuire deleghe specifiche per valorizzarne la professionalità nel rinnovo del prossimo contratto collettivo nazionale. Una speciale commissione sarà insediata al fine di valutare con lo studio legale di Anief anche le più opportune iniziative legali a tutela della categoria.

29 agosto 2018

Ufficio Stampa Anief

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione