Stop classi pollaio, proposta legge sostenuta dalle associazioni dei disabili

WhatsApp
Telegram

Comunicato M5S – “Le maggiori associazioni italiane che tutelano le persone con disabilità, audite oggi in commissione Cultura alla Camera, hanno dato un contributo prezioso all’iter della nostra proposta di legge sulle classi pollaio.

Il loro sostegno alla proposta di limitare il numero massimo di alunni per classe, così come i correttivi che le stesse associazioni propongono per arginare ogni discrezionalità in fase di applicazione, ci confortano nella possibilità che con questo intervento normativo si possa finalmente restituire centralità al processo inclusivo degli studenti”.

Lo affermano in una nota le deputate del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura Lucia Azzolina e Vittoria Casa, rispettivamente prima firmataria e relatrice della proposta di legge sulle classi pollaio.

“Migliaia di famiglie italiane vivono quotidianamente la frustrazione di veder negato il diritto allo studio per i loro figli. Avere un numero massimo di 20 studenti per classe in presenza di un alunno con disabilità significherebbe migliorare radicalmente l’esperienza formativa e relazionale sia per l’alunno con disabilità sia per i suoi compagni” riprendono Azzolina e Casa.

“A chi, dall’opposizione, contesta la proposta di legge per i costi che comporterebbe – aggiungono –, anche le associazioni hanno ribadito che l’inclusione è un concetto di diretta derivazione del principio di uguaglianza sancito dall’articolo 3 della Costituzione, così come ribadito dalla sentenza n. 80/2010 della Corte Costituzionale, che ha sancito che non ci sono vincoli di bilancio che tengano quando si tratti di tutelare i diritti fondamentali dei ragazzi con disabilità”.

“Ringraziamo le tre associazioni intervenute, Fish, Fand e First, per le sollecitazioni e la disponibilità a migliorare la proposta di legge, e facciamo nostro il loro auspicio a giungere ad un’approvazione all’unanimità della riforma” concludono le deputate del MoVimento 5 Stelle.

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: corso di formazione Eurosofia. Webinar di presentazione il 26 luglio ore 17.00