Stop assunzioni sostegno. ANIEF: “ennesima beffa, Governo dovrebbe trasformare 110mila posti in organico di diritto”

di
ipsef

red – Torniamo, dopo l’articolo di ieri, sulla questione delle immissioni in ruolo sul sostegno. Il numero degli alunni in 10 anni è raddoppiato, si possono istituire più cattedre nell’organico di diritto e invece il MEF blocca le assunzioni previste dal decreto istruzione.

red – Torniamo, dopo l’articolo di ieri, sulla questione delle immissioni in ruolo sul sostegno. Il numero degli alunni in 10 anni è raddoppiato, si possono istituire più cattedre nell’organico di diritto e invece il MEF blocca le assunzioni previste dal decreto istruzione.

Tempi duri per la scuola, dopo i tentativi da parte del Ministero dell’economia di prelevare 150 euro dagli stipendi dei prof, di farsi restituire i compensi degli ATA per la I e II posizione economica, ci prova bloccando le assunzioni dei docenti di sostegno.

La notizia era partita dall’On Gallo del M5S, che denuncia un surplus (per il MEF) di ben 26.684 docenti di sostegno, che sta preparando un atto ispettivo per chiedere chiarezza.

"Se dovesse verificarsi – afferma Pacifico – quanto denuncia oggi il deputato del M5S, il mondo della scuola si ritroverebbe davanti all’ennesima beffa: anziché dare seguito al potenziamento del corpo insegnante specializzato nel sostegno, poiché negli ultimi 10 anni il numero di alunni disabili è raddoppiato, passando da 110mila a 222 mila unità, si persevera nel mantenere in vita la politica dei calcoli ragionieristici a vantaggio dello Stato. A discapito dei cittadini più deboli."

In realtà, continua il comunicato inviato in redazione dall’ANIEF, "la direttiva 1999/70/CE può giustificare le supplenze sul sostegno soltanto se i posti non sono vacanti e disponibili, ma se deve essere rispettato il rapporto medio di 1 a 2 tra insegnanti ed alunni è evidente che il fabbisogno naturale dei docenti di sostegno deve essere almeno di 100mila unità in organico di diritto. Ogni diversa soluzione alimenterebbe il contenzioso delle famiglie per l’assegnazione del docente di sostegno e degli insegnanti per la trasformazione dei contratti a tempo indeterminato e l’assegnazione della domanda risarcitoria. Ma come indicato dal ‘Fatto Quotidiano’, i rappresentanti del Governo ritengono evidentemente troppo alta la spesa di 4 miliardi di euro l’anno per garantire la didattica ad oltre 220mila alunni: eppure, si tratta di “una spesa comunque necessaria, visto che una sentenza della Corte Costituzionale del 2010 vieta ogni tipo di deroga all’assegnazione di personale qualificato nei casi di alunni con gravi disabilità”."

Quindi, il Governo dovrebbe rompere gli indugi e collocare tutti i 110mila posti di sostegno nell’organico di diritto. Varando, parallelamente, 50mila assunzioni su posti vacanti e un piano di inserimento degli alunni disabili nel mondo del lavoro al termine del percorso formativo. E procedere, naturalmente, alle oltre 26mila assunzioni programmate.

Giorno 16, ribadiamo, ci sarà un incontro sull’argomento tra sindacati e Minsitero, ma se non si dovesse giungere ad una equa soluzione, minaccia l’ANIEF, sarà avviato un ricorso per la mancata stabilizzazione. Notizie tramite mail a [email protected].

Colpite anche le famiglie per le quali il sindacato sta avviando dei ricorsi gratuiti [email protected].

“Noi – assicura Pacifico – non ci arrendiamo. E viene anche da chiedersi con quali prospettive professionali circa 6.400 docenti si accingono partecipare, in questi giorni, alle selezioni per accedere ai corsi di specializzazione sul sostegno: si chiedono loro anche 200 euro per il test di accesso e cifre fuori mercato per frequentare i corsi, che sfiorano i 4mila euro. Prima li usano come fossero dei ‘bancomat’, poi si condannano al precariato”.

Evoluzione territoriale e nazionale dei docenti di sostegno nel sistema scolastico italiano: elaborazione a cura dell’Anief

 

NORD

CENTRO

SUD

Totale

 

 

 

 

 

2001/02

23.402

11.691

36.101

71.194

 

 

 

 

 

2006/07

31.571

15.968

42.493

90.032

 

 

 

 

 

2012/13

37.978

19.464

43.823

101.265

 

 

 

 

 

2013/14

 

 

 

110.216

 

Evoluzione territoriale e nazionale degli alunni con disabilità nel sistema scolastico italiano: elaborazione a cura dell’Anief

 

NORD

CENTRO

SUD

Totale

 

 

 

 

 

2001/02

 

 

 

142.774

 

 

 

 

 

2005/06

 

 

 

178.220

 

 

 

 

 

2009/10

72.348

38.455

73.442

184.245

 

 

 

 

 

2012/13

97.070

45.559

80.288

222.917

 

 

 

 

 

 

 

Versione stampabile
anief
soloformazione