Stop appalti pulizia, concorso ATA: assunzioni a tempo pieno o part-time?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’Onorevole Gallo (M5S), presente a Brolo (ME), è intervenuto per illustrare la procedura che condurrà all’assunzione dei lavoratori delle ditte di pulizia dal 1° gennaio 2020.

Abbiamo già riferito su procedura, requisiti d’accesso, posti e assunzione in Stop appalti pulizia. Concorso ATA: decreto tra luglio e agosto. Requisiti, posti e procedura assunzione

Nel corso del suo intervento, l’Onorevole Gallo (M5S) ha risposto ad una precisa domanda su come avverranno le assunzioni: tempo parziale o pieno?

L’Onorevole ha risposto che nel decreto è prevista l’assunzione sia in part-time che in full-time. L’uno o l’altro tipo di contratto dipenderanno dal numero di aventi diritto:

  1. se il numero coincide con quello dei posti accantonati, le assunzioni saranno tutte a tempo pieno;
  2. se il numero è superiore a quello dei posti accantonati, si  dovrà decidere se stipulare qualche contratto in part-time.

Nel secondo caso, Gallo prevede che la decisione vada presa insieme ai sindacati.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione