Stop alle chat con i docenti, i genitori: “Rinnovare il patto di corresponsabilità educativa”

WhatsApp
Telegram

“La gestione o regolamentazione della chat tra professori, studenti e scuola è la parte finale di un problema più ampio: la necessità impellente di rinnovare il patto di corresponsabilità educativa tra famiglie e scuole”.

Lo ha affermato all’Adnkronos Antonio Affinita direttore generale del Moige-movimento genitori, in merito alla proposta di una stretta alle chat tra studenti, professori e scuola.

Va ricreata una nuova armonia tra scuola e famiglia che la pandemia ha duramente colpito – ha aggiunto Affinita – e per questo abbiamo sollecitato il ministro Bianchi perché venga rinnovato al più presto il patto di corresponsabilità educativa tra scuola e famiglia, sottolineando la necessità di ritrovare e ridefinire termini e modalità di comunicazione e di relazione tra la scuola e la famiglia che in questo momento stanno ad un livello di minimo storico“.

Abbiamo visto situazioni, episodi più o meno gravi, linguaggi, atteggiamenti che non possono essere affrontati e risolti con le chat, che spesso aggravano la situazione, sono necessari metodi e modalità di comunicazione più ampi tra famiglia, studenti e scuola“, ha concluso Affinita.

Crea la tua indagine per il feedback degli utenti

Stop alle chat con studenti e genitori, Giannelli (ANP): “Un docente non opera 24 ore su 24. Serve buon senso”. Turi (Uil): “Sbagliato dare norme comuni”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur