Stop al reddito di cittadinanza per finanziare quota 41 e scongiurare il ritorno alla legge Fornero. Salvini: “Sì, ci stiamo pensando”

WhatsApp
Telegram

Il vice-premier del nuovo governo Meloni e ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, nel corso di un dibattito televisivo, ha parlato della politica economica del nuovo esecutivo, in particolare di cosa succedere per la riforma delle pensioni.

“Posso dire che i calcoli che stiamo facendo con i tecnici della Lega, ci permettono di dire che può essere stoppata la legge Fornero, avviando Quota 41 magari da 61-62 anni. E i soldi li prendi rivedendo il reddito di cittadinanza, che ora è eterno, ma se metti un periodo di pausa recuperi le risorse”, spiega.

La Lega, come scritto nel proprio programma elettorale, chiede l’introduzione di Quota 41. Il meccanismo  è attualmente destinata ai lavoratori “precoci” e i requisiti richiesti per accedervi sono: almeno 12 mesi di contributi versati, derivanti da effettivo lavoro, anche non continuativi, prima del compimento dei 19 anni di età; almeno 41 anni di contributi; appartenenza a una delle 5 categorie tutelate (disoccupati, invalidi, caregiver, lavori usuranti, lavori gravosi).

Come segnala SkyTg24, la richiesta della Lega è, nello specifico, predisporre una Quota 41 per tutti, ma un ostacolo all’estensione della misura sarebbe nella ricerca dei fondi per finanziarla. Nel 2021 l’Inps ha stimato che i costi sarebbero stati superiori ai 4 miliardi nel primo anno per arrivare addirittura a 10 dopo un decennio.

Il M5S promette battaglia sul reddito di cittadinanza

Sul reddito di cittadinanza, però, ci sono le barricate del Movimento Cinque Stelle: “C’è tanto furore ideologico nell’attacco al reddito di cittadinanza. In tutti paesi è un sistema di protezione sociale. Secondo l’Istat ha salvato un milione di persone dalla povertà. Dire che chi percepisce il reddito ed è idoneo al lavoro deve lavorare è una banalità, una tautologia, acqua fresca. Un atteggiamento serio da parte di chi governa è dire lavoriamo tutti insieme per migliorare le politiche del reddito”, ha ribadito l’ex presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana