Stop agli zaini troppo pesanti, gli studenti lasciano libri e quaderni negli armadietti. L’esperienza di una scuola media a Milano

WhatsApp
Telegram

Novità in una scuola media in provincia di Milano. Da alcuni giorni, gli studenti possono finalmente dire addio al peso eccessivo dei loro zaini grazie agli armadietti installati dal Comune.

Come segnala Il Giorno, l’idea è nata da una richiesta degli stessi ragazzi e ragazze all’assessore alle Politiche educative Ida DeFlaviis, durante una delle sue visite all’istituto. I ragazzi avevano chiesto esplicitamente di avere un posto a scuola dove poter lasciare libri e quaderni non necessari, il cambio per l’educazione fisica e altri oggetti personali.

L’assessore, americana di origine, ha subito colto il collegamento con le sue esperienze scolastiche: “Gli armadietti fuori dalle classi erano e sono la regola nelle High School americane e l’esigenza espressa dai nostri studenti mi ha fatto subito pensare all’utilità di avere il proprio spazio a scuola”.

Detto fatto, lunedì scorso sono stati installati ben 395 armadietti a disposizione degli studenti. “Non solo un minor carico di materiali, che comunque non è irrilevante, ma anche e soprattutto una maggior responsabilizzazione dei giovani a gestire in modo consapevole uno spazio proprio e la propria organizzazione scolastica”, ha commentato l’assessore. “In altre parole, un piccolo ma utile passo avanti nella lunga strada dell’autonomia individuale di ognuno di loro. Un ringraziamento sentito alla dirigente Anna Origgi che ha consentito e sostenuto la realizzazione del progetto”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri