Stipendio, quali pagamenti lunedì 28 maggio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Lunedì 28 maggio ci sarà l’accredito dello stipendio per il personale della scuola. In alcuni casi si tratta della rata ordinaria, in altri dell’emissione speciale per gli arretrati del CCNL 2016/18.

Arretrati CCNL 2016/18

Verranno pagati in questa data, con una emissione una tantum, gli arretrati del CCNL 2016/18, sottoscritto in via definitiva il 20 aprile 2018. Il pagamento riguarderà il personale con contratto a tempo indeterminato e supplenti con contratto al 30 giugno o 31 agosto nell’a.s. 2017/18.

Le cifre varieranno in base all’anzianità di servizio posseduta e rispetto alle tabelle in circolazione devono essere considerate più alte. Le tabelle infatti erano state elaborate ipotizzando il pagamento nel mese di marzo 2018, dato che l’ipotesi di contratto era stata firmata a febbraio.

Le tabelle

NoiPA ricorda inoltre che l’effettiva disponibilità delle somme sui conti correnti può avvenire nell’arco dell’intera giornata , in relazione alle diverse modalità operative degli istituti bancari.

Non è invece ancora disponibile il relativo cedolino. Questo non inficia l’accredito, che potrà avvenire comunque anche se il cedolino verrà caricato successivamente nella pagina riservata di NoiPA.

Stipendio supplenti temporanei

Docenti e ATA che nell’a.s. 2017/18 stanno svolgendo una supplenza temporanea il 28 maggio riceveranno l’accredito dell’emissione speciale del 18 maggio.

Riceveranno i soldi solo coloro i cui contratti alla data del 18 maggio siano stati autorizzati dalle segreterie scolastiche e per i quali, contestualmente, il sistema della Ragioneria generale dello Stato abbia verificato la disponibilità di fondi sui relativi capitoli di spesa.

Alcuni attendono ancora il pagamento della mensilità di marzo.

Arretrati supplenti temporanei

L’emissione del 28 maggio non riguarda gli arretrati dei supplenti temporanei (si intende docenti e ata che stanno svolgendo una supplenza che vada non oltre il termine delle lezioni nell’a.s. 2017/18, indipendentemente dal tipo di supplenza che hanno svolto negli anni precedenti). Per i supplenti temporanei ci sarà una emissione a parte, in una data che non è stata ancora comunicata dal MEF.

Pensionati dal 1° settembre 2016 o 2017

Il pagamento degli arretrati riguarda anche questo personale. Al momento NoiPA non ha comunicato date in merito.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione