Stipendio più alto, Bussetti “insegnanti lo meritano”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti torna a parlare di stipendi, tema centrale del rinnovo del contratto di comparto che scadrà il prossimo 31 dicembre.

Docenti meritano aumento stipendio

Il tema – afferma il Ministro – “andrà affrontato nelle sedi opportune con i sindacati, perché dobbiamo ottenere miglioramenti per i professori. Non posso promettere nulla, ma dire che se lo meritano sicuramente sì”.

Come già in altra occasione il Ministro spende parole di elogio per il corpo docente, ma queste non possono tradursi in promesse di aumento stipendiale.

Perdita elemento perequativo: intervenire entro il 31 dicembre 2018

Questo è un punto sul quale il Ministro si è già espresso, affermando la volontà di voler mantenere l’elemento perequativo. Per far ciò bisognerà reperire le risorse entro il 31 dicembre 2018, per evitare una riduzione dello stipendio a partire da gennaio 2019.

E quindi le prime finanze disponibili saranno utilizzate per questo capitolo. Ci sarà spazio per ulteriori aumenti?

Il Ministro ha infine commentato “il corpo docente italiano meriterebbe sicuramente un 10. I nostri insegnanti sono bravi e preparati, hanno solo bisogno di motivazioni più forti”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione