Stipendio novembre 2022, cedolino visibile su NoiPA. Accredito mercoledì 23. A metà dicembre gli arretrati

WhatsApp
Telegram

Stipendio novembre: da oggi il cedolino è già visibile su NoiPA per docenti e ATA con contratto a tempo indeterminato e determinato al 30 giugno 2023. 

L’accredito avverrà con le consuete modalità mercoledì 23 novembre.

Arretrati a metà dicembre

C’è attesa, inoltre, per capire cosa avverrà a dicembre quando dovrebbero arrivare anche gli aumenti e gli arretrati prevista dall’intesa economica firmata dai sindacati.

Come già scritto nei giorni scorso, l’emissione degli arretrati, saranno a ridosso del 15 dicembre con valuta probabilmente prima di Natale. L’anticipazione equivale al 95% di quanto previsto in base allo stanziamento effettuato per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego negli anni 2019, 2020 e 2021, che corrisponde complessivamente, per tutti i lavoratori pubblici, a regime dal primo di gennaio 2021, ad un aumento del 3,78% della massa salariale. Gli arretrati saranno accreditati in conto corrente di tutto il personale in servizio dal 1° gennaio 2019 in proporzione al periodo di lavoro effettuato. Con la medesima emissione, gli arretrati saranno liquidati al personale collocato a riposo e anche al personale a tempo determinato (si intendono coloro che hanno avuto supplenza al 31 agosto/30 giugno negli anni considerati, anche se non hanno preso servizio nel corrente anno scolastico). I calcoli degli arretrati sono stati effettuati ad aliquota media presunta fino al 31 dicembre 2021 e ad aliquota massima presunta per l’anno 2022. Saranno rivalutate negli arretrati anche le eventuali ore eccedenti (istituzionali, su spezzoni di cattedra o alternative alla religione cattolica) effettuate dal 2019 in poi.

NoiPA, come ottenere l’identità Spid: ecco la nuova modalità audio-video

Contratto, aumenti stipendio e arretrati: indicazioni per precari, pensionati, chi fa altro lavoro. Da dicembre sul conto, ecco come [LO SPECIALE]

Gli arretrati

Gli arretrati riguardano il periodo 01/01/2019 -/31/12/2021.

Quando saranno liquidati

Gli arretrati non saranno liquidati sul cedolino di dicembre, ma con emissione a parte con valuta prima di Natale, questo perché NoiPA emetterà gli stipendi di dicembre il 25 novembre con valuta sui conti correnti in data 15 dicembre. L’emissione. quindi. avverrà, se tutto andrà bene, a ridosso del 15 dicembre con valuta probabilmente prima di Natale.

L’importo netto degli arretrati

Il calcolo degli importi netti deve essere considerato quali stima delle cifre che effettivamente ogni lavoratore percepirà.

Le tabelle sui netti sono state elaborate da Duilio Mazzotti (Funzionario del Ministero dell’Economia e delle Finanze), gruppo FaceBook NoiPa comparto scuola, concesse a Orizzonte Scuola per la divulgazione.

Per quanto riguarda i docenti, gli arretrati vanno da un minimo di 1.500 euro per Infanzia e Primaria con servizio tra zero e 8 anni ad un massimo di 2.400 euro per un docente di secondaria con 35 e più anni di servizio. LA TABELLA

Arretrati contratto scuola, spettano anche ai supplenti

Contratto scuola, aumenti stipendio e arretrati: spettano anche a chi è andato in pensione? Le info utili

Gli aumenti

La tabella individua la fascia stipendiale in base agli anni di servizio e fornisce la cifra netta per ruolo, ordine e grado di scuola.

Le fasce di anzianità sono sei: 0-8, 9-14, 15-20, 21-27, 28-34 e da 35, mentre i gradi scolastici sono quattro: infanzia e primaria, secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado (personale diplomato), secondaria di secondo grado (personale laureato).

VAI ALLA TABELLA

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana