Stipendio, niente arretrati per alcuni insegnanti e ATA? Cosa fare

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Alcuni insegnanti e ATA ci segnalano di non aver ricevuto nella giornata di ieri nessun pagamento relativo agli arretrati del contratto 2016/18. Chiariamo alcuni aspetti importanti.

Arretrati sul conto, non c’è ancora il cedolino

In realtà molti fra coloro che pensano di non aver ricevuto gli arretrati hanno controllato solo l’area riservata di NoiPA e non trovando il relativo cedolino pensano di non essere stati destinatari del pagamento. In realtà bisogna controllare il conto su cui vengono accreditati i pagamenti, perché il cedolino non è ancora presente su NoiPA, verrà inserito successivamente.

Alcuni hanno controllato ieri mattina e non trovando l’accredito, lamentano di non essere entrati a far parte del pagamento. NoiPa aveva avvertito di questa situazione, ossia aveva fatto presente che il pagamento poteva avvenire nel corso dell’intera giornata, in relazione alle modalità di pagamento delle banche, quindi in questo caso il conto va controllato anche oggi.

Tipologia di contratto

In secondo luogo è opportuno precisare ancora una volta che il pagamento degli arretrati nella giornata del 28 maggio ha interessato il personale con contratto a tempo indeterminato, i supplenti che nell’a.s. 2017/18 hanno un contratto al 30 giugno e 31 agosto, il personale in pensione dal 1° settembre 2016 o 1° settembre 2017.

Il personale che nell’a.s. 2017/18 ha una supplenza temporanea (quindi max fino all’ultimo giorno di lezione, salvo proroghe), riceverà gli arretrati con una emissione speciale successiva. NoiPA non ha ancora comunicato la data. Pertanto, è corretto che ieri non abbia ricevuto alcun accredito (anzi, potrebbe avere ricevuto il pagamento dello stipendio relativo all’emissione speciale del 18 maggio)

Se gli arretrati non sono sul conto

Se, dopo la verifica di queste situazioni, si ritiene di dover essere destinatari del pagamento e questo non è arrivato i nostri consigli sono due:

  • contattare l’istituto presso il quale avete il conto, per verificare se ci sono state delle problematiche
  • contattare la ragioneria territoriale dello stato, per verificare se effettivamente si rientrava o meno nel pagamento.

Stipendio arretrati insegnanti e ATA, la delusione. Qualche esempio per fascia di anzianità

Stipendio, arretrati pagati fino a maggio 2018

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione