Stipendio maggio 2018: delusione perché mancano arretrati, ma sono previsti con cedolino a parte

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Si rende necessario un chiarimento per i tanti che, visionando il cedolino dello stipendio di maggio 2018 hanno provato una delusione nel non trovarvi gli arretrati spettanti dal nuovo contratto 2016/18.

In realtà gli arretrati non erano previsti nel cedolino della rata ordinaria che, come di consueto, ha esigibilità il 23 del mese.

Arretrati con cedolino a parte

Come già comunicato da NoIPA nei giorni scorsi, gli arretrati saranno erogati con cedolino straordinario entro la fine di maggio.

Dunque nessun passo indietro, nessun errore nei cedolini, nessuna modifica a quanto già stabilito.

Il conteggio degli arretrati è stato effettuato in maniera distinta rispetto alle mensilità ordinarie, pertanto non era possibile trovare gli importi nel cedolino che già dalla mattina di ieri è visibile nell’area riservata di NoIPA.

E’ plausibile pensare che il cedolino tanto atteso sarà visibile già la prossima settimana.

Stipendio. NoiPA: a maggio due cedolini, ordinario il 17 e poi straordinario per gli arretrati. Ufficiale

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione