Stipendio luglio docenti e ATA, oggi 23 luglio soldi nel conto. Rimborso o debito modello 730

Stampa

Oggi 23 luglio l’accredito dello stipendio per docenti e ATA a tempo indeterminato o con contratto al 31 agosto. Da marzo e fino al mese di novembre le buste paga potrebbero essere più leggere per la presenza delle trattenute. L’accredito avviene nel corso della giornata. Su NoiPA è disponibile il cedolino stipendiale.

Le addizionali regionali e comunali sono determinate dal sostituto d’imposta all’atto dell’effettuazione delle operazioni di conguaglio di fine anno – che avvengono nel mese di febbraio dell’anno successivo – e trattenute dalle retribuzioni corrisposte a partire dal successivo mese di marzo fino al mese di novembre (9 rate di pari importo).

I dipendenti che hanno presentato il modello 730 entro il 31 maggio 2021, potranno ricevere nel mese di luglio 2021 la retribuzione, con i rimborsi o con le trattenute delle somme dovute.

In caso di rateazione del saldo e degli eventuali acconti per il 2021, è trattenuta la prima rata. Le ulteriori rate, maggiorate dell’interesse dello 0,33% mensile, saranno trattenute dalle retribuzioni nei mesi successivi.

Mercoledì 28 luglio è invece il giorno dell’accredito per i supplenti brevi.

Dichiarazione dei redditi: rimborso o debito a luglio per chi presenta modello 730 entro 31 maggio

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur