Stipendio: cedolino di giugno più ricco. Vediamo per chi

di redazione
ipsef

Per lo stipendio di giugno segnaliamo le date di emissione e accredito. La prossima settimana ci sarà l’emissione speciale per i supplenti temporanei e l’accredito con aumento per il personale assunto a tempo indeterminato o con contratto al 30 giugno o 31 agosto.

18 giugno emissione speciale supplenti temporanei

Riguarderà, come al solito, esclusivamente i contratti che a tale data saranno stati autorizzati dalle segreterie scolastiche e per i quali il sistema della Ragioneria generale dello Stato abbia verificato la disponibilità di fondi sui relativi capitoli di spesa.

Esigibilità stipendio venerdì 22 giugno

L’emissione ordinaria dello stipendio porta sempre come data il 23 del mese. Poichè a giugno 2018 il 23 cade di sabato, l’esigibilità sarà il giorno precedente, venerdì 22. Come al solito il caricamento delle spettanze potrà verificarsi nel corso dell’intera giornata, dipende dalle modalità della banca alla quale ci si appoggia

Mercoledì 13 giugno – Emissione pagamenti urgenti.
L’emissione urgente riguarda le competenze stipendiali non comunicate sulla rata ordinaria.

Giovedì 28 giugno – Emissione ordinaria delle competenze relative alla rata di luglio 2018.
L’emissione ordinaria è relativa alle competenze fisse e continuative (stipendi) e le competenze variabili (accessorie) per le quali è stato completato l’iter di autorizzazione, per tutto il personale delle amministrazioni gestite nel sistema NoiPA

Aumenti stipendiali

Il cedolino di giugno sarà più ricco grazie all’aumento stipendiale derivante dall’applicazione del nuovo contratto 2016/18. Una cifra media di 50 euro netti, in quanto chi ha una minore anzianità di servizio avrà un minore importo della contribuzione previdenziale e un’aliquota Irpef inferiore.

Tabella con incrementi per ATA e docenti dall’infanzia alle superiori

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione