Stipendio gennaio docenti e ATA in anticipo: pagamento venerdì 21. Per alcuni importo più alto

WhatsApp
Telegram

Venerdì 21 gennaio, accredito stipendio per il personale scolastico, docenti e ATA, a tempo indeterminato e determinato (supplenza al 30 giugno o 31 agosto). Lo stipendio potrebbe essere più alto perché sono assenti le addizionali regionali e comunali. Dal 18 è già possibile visualizzare e scaricare il cedolino stipendiale su NoiPA.

L’importo eventualmente più alto di questo mese è dovuto al fatto che non sono presenti le trattenute per addizionali regionali e comunali. Le stesse non saranno presenti nello stipendio di febbraio e si ritroveranno da marzo a novembre.

Le addizionali regionali e comunali sono quote aggiuntive di imposta, calcolate sullo stesso imponibile dell’Irpef base e applicate in base al comune e alla regione di residenza.

Pagamento gennaio in anticipo

Il pagamento questo mese avviene in anticipo, il 21, dal momento che il canonico 23 cade di domenica.

Gli istituti di credito, come previsto dalla normativa SEPA, possono effettuare gli accreditamenti sui singoli conti correnti dalle 00.00 fino alle 24.00 dello stesso giorno.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur