Stipendio gennaio, cedolino è su NoiPA. Accredito giovedì 23

di redazione

item-thumbnail

Il cedolino dello stipendio di gennaio 2020 è già visibile su NoiPA, nella sezione personale, per docenti e ATA con contratto a tempo indeterminato o supplenza al 31 agosto o 30 giugno.

Qualche nostro utente ha segnalato un importo un po’ più alto – circa 30, 40 euro – rispetto alla media dei mesi precedenti.

Si è dunque pensato in qualche caso all’aumento stipendio di cui tanto si è parlato in questi ultimi mesi.

Nulla di tutto ciò: l’importo eventualmente più alto dello stipendio rata gennaio 2020 dipende dal fatto che in questo mese non ci sono le trattenute per addizionali regionali – comunali, che ripartiranno a marzo fino a novembre.

Nel mese di dicembre l’importo leggermente più alto dello stipendio tabellare non è stato percepito in modo così netto per effetto della tredicesima.

Tutto normale dunque, non si può parlare di aumenti, per i quali la trattativa non è stata ancora avviata.

In legge di Bilancio sono state stanziate risorse che potrebbero portare ad un aumento medio di 80 euro lordi, ma per effetto dell’elemento perequativo per i dipendenti scuola tale cifra scende a 70 euro.

Cifra ritenuta insufficiente dai sindacati, che chiedono di stanziare misure ad hoc per la scuola, per dare un segnale di valorizzazione del comparto, come più spesso ribadito dai Ministri che si avvicendano alla guida del Dicastero.

I sindacati propongono di utilizzare il bonus merito

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione