Stipendio gennaio 2023 docenti e ATA: importo comincia ad essere visibile su NoiPA. Attesa per gli aumenti, da quando decorrono

WhatsApp
Telegram

Con il nuovo anno arrivano i nuovi stipendi per il personale della scuola, docenti e ATA. Il cedolino, come sempre, sarà visibile e scaricabile a ridosso dell’accredito. L’importo si può già vedere su NoiPA.

Dopo l’accredito degli arretrati, somme dovute dopo la firma del CCNL tra Aran e Organizzazioni sindacali lo scorso 6 dicembre, cominciano ad essere caricati su NoiPA gli importi relativi al mese di gennaio. Il caricamento avviene a scaglioni e sarà completato nei prossimi giorni.

Gli stipendi verranno pagati il 23 gennaio a tutto il personale a tempo indeterminato e supplente al 30 giugno o 31 agosto.

Ricordiamo che nello stipendio di gennaio non sono comprese le addizioni regionali e comunali, che vengono pagate da marzo a novembre. E’ possibile avere un’idea della modifica all’importo (il dettaglio sarà visibile nel cedolino) confrontando l’importo di gennaio 2022 con quello attuale.

Il comunicato di NoiPA

NoiPa precisa che “sono stati adeguati “gli importi tabellari di stipendio con decorrenza 1° gennaio 2019, 1° gennaio 2020 e 1° gennaio 2021, come da Tabelle allegate al CCNL, con riassorbimento dell’indennità di vacanza contrattuale (codice assegno 118) erogata a partire dall’1° aprile 2019”.

Gli importi tabellari di stipendio sono stati adeguati, con decorrenza 1° febbraio 2023 come da Tabelle C allegate al CCNL, per effetto del conglobamento dell’elemento perequativo (codice assegno 122), che, a decorrere dal 1° febbraio 2023, cessa di essere corrisposto come specifica voce retributiva (cfr. art. 3, comma 3, art. 9, comma 3 e art. 12, comma 3).

Con le stesse decorrenze degli adeguamenti stipendiali è stato riassorbito l’assegno personale riassorbibile, codice assegno 520/004, di un importo equivalente all’aumento stipendiale stabilito.

Con riferimento al personale con assegno 520/004 da riassorbire si segnala che, in alcuni casi con presenza di riduzioni economiche che incidono sulle competenze fisse, l’applicazione del CCNL potrebbe aver determinato un arretrato a debito con recupero a partire dalla mensilità di gennaio 2023.

Importi aumenti stipendio

Le cifre sono state pubblicate nella Gazzetta Ufficiale del 20 dicembre. Gli importi variano in base allo scaglione stipendiale (anzianità di servizio): fascia 0-8, 9-14, 15-20, 21-27, 28-34, da 35.

Tabelle

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici, è in Gazzetta Ufficiale: preparati per le prove selettive. Il corso con 285 ore di lezione e migliaia di quiz per la preselettiva. A partire da 299 euro