Stipendio docenti e ATA, in arrivo bonus 100 euro per lavoro in presenza a marzo 2020. Termine rilevazione

Stampa

“In data 12/10/2021 verrà effettuato l’ultimo invio a Mef degli importi bonus da liquidare. Successivamente non saranno accettati da Mef altri invii”, questo l’avviso sul Sidi relativo al pagamento del bonus 100 euro per docenti e ATA che hanno lavorato in presenza a marzo 2020.

“Si invitano pertanto le scuole – continua l’avviso – a completare l’attività di comunicazione degli importi Bonus Covid da liquidare al proprio personale. A tal fine si ricorda che occorrerà operare fino all’autorizzazione della trasmissione di detti Bonus a Noipa, solo in tal caso gli stessi potranno essere liquidati. Tutti gli importi rilevati e autorizzati entro le ore 12 del 12 ottobre 2021 saranno elaborati da Noipa per il pagamento previsto per la prossima data di emissione dei cedolini”.

Il bonus 100 euro

Il bonus viene corrisposto in relazione ai giorni effettivamente svolti in presenza a marzo 2020: 100 euro è il massimo percepibile.

Il bonus sarà corrisposto, rimodulato in base agli effettivi giorni lavorati a marzo nella scuola, a:

  • i docenti che hanno lavorato fino al 4 marzo
  • ai Dirigenti scolastici che si sono recati a scuola durante la sospensione dell’attività didattiche (anche solo per parte del mese di marzo)
  • Al personale ATA che si è recato a scuola per svolgere quelle individuate come attività indifferibili dai dirigenti scolastici (anche per parte del mese di marzo)

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur