Stipendio dicembre docenti e ATA, rata stipendiale consultabile non prima del 7. Avviso NoiPA

WhatsApp
Telegram

Avviso su NoiPA: “Si informa che il servizio consultazione pagamenti è inibito fino alla chiusura della rata di dicembre. La rata stipendiale tornerà consultabile non prima del 7 dicembre pomeriggio”. A dicembre il personale scolastico attende rata mensile + tredicesima. Atteso anche l’anticipo dell’indennità di vacanza contrattuale.

A causa dell’inibizione il personale non può ancora verificare i dettagli esatti dei pagamenti.

Il problema era stato segnalato già ieri 

Il servizio “Consultazione pagamenti”, presente nell’area privata di NoiPA e nell’app, permette di conoscere l’importo netto dello stipendio, in anticipo rispetto alla pubblicazione sul portale del relativo cedolino.

Arriva anche l’indennità di vacanza contrattuale per il personale di ruolo

La buona notizia è che a dicembre, oltre alla tredicesima, sarà predisposto anche l’anticipo dell’indennità di vacanza contrattuale (IVC), per la quale gli uffici competenti stanno ultimando i calcoli in questi giorni. Lo ha confermato ieri il Ministro Stipendi docenti e Ata, anticipo una tantum in arrivo a dicembre. Valditara: “Stiamo ultimando i calcoli, ma entro Natale arriverà tutto”

Di conseguenza l’importo già visualizzato dal personale già da qualche giorno potrebbe non essere definitivo.

A quanto ammonta l’indennità di vacanza contrattuale? 

I calcoli li ha fatti il sindacato UIL Scuola RUA, al netto.

L’anticipazione sarà pari a 6,7 volte l’ammontare dell’indennità annuale (art.3 del Decreto-legge 145 del 18 ottobre 2023). Le misure vedranno il personale scolastico percepire una media netta di 576,93 euro a dicembre, un importo che verrà successivamente riassorbito con il rinnovo contrattuale.

Stipendio, Una tantum IVC a dicembre: da 767 euro per presidi a 665 per docente di scuola superiore fino a 430 euro per Ata. I calcoli al NETTO

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri