Stipendio: oggi pagamento docenti e ATA. Data neoimmessi, supplenti, IdR

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La riscossione del primo stipendio, per il personale neoimmesso in ruolo dal 1° settembre o incaricato nel corso del mese è sempre un’incognità. Quest’anno i ritardi dovrebbero essere minimi, garantendo a tutti gli amministrati da NoIPA l’esigobilità dello stipendio in tempi ragionevoli

Docenti e ATA di ruolo

La riscossione dello stipendio non subisce modifiche. La data di esigibilità, per il mese di settembre, è venerdì 21. Il cedolino è già presente nell’area riservata di NoiPA.

Neoimmessi in ruolo

Il primo stipendio slitta di qualche giorno. Probabilmente potrà avvenire già giorno 26 o 27 settembre

I contratti infatti sono stati caricati, ma non in tempo per il pagamento della rata ordinaria.

Supplenti

Per i supplenti con contratto al 31 agosto o 30 giugno il pagamento dovrebbe essere contestuale a quello dei colleghi di ruolo. Anche in questo caso però potrebbero esserci dei ritardi. Se il contratto è stato stipulato da pochi giorni, il pagamento slitta.

Per i supplenti temporanei il 18 settembre, come di consueto, è stata effettuata l’emissione speciale e lo stipendio sarà esigibile il 26.

Insegnanti di religione

Per i neoimmessi in ruolo e incaricati la mensilità di settembre è in pagamento come rata straordinaria. La data di esigibilità è infatti il 27.

E’ dunque probabile che nella settimana tra il 21 e il 27 settembre tutti gli stipendi siano pagati. Al massimo lo slittamento sarà ai primi di ottobre. In ogni caso a partire dalla rata di ottobre non dovrebbero esserci ritardi.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione