Stipendio, da aprile indennità di vacanza contrattuale. Fino a quando sarà pagata

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Dallo stipendio di aprile, in accredito il 23, i dipendenti della scuola riceveranno qualche euro in più. Pochi, per la verità, e sicuramente non tanti da colmare il disagio della categoria. 

Un calcolo approssimativo vedrà per un collaboratore Scolastico, ad aprile, un aumento di circa +3,90 euro mensili netti, un Assistente Amministrativo e i DSGAcirca +5,00 euro.

Per quanto riguarda gli insegnanti, quelli di scuola infanzia ed elementare gli aumenti saranno di circa +5,15 euro netti, mentre quelli  delle scuole secondarie di I e II gradodi circa i + 5,60 euro mensili netti.

L’indennità di vacanza contrattuale è infatti calcolata non sull’intera retribuzione ma sulle sole voci stipendiali, quantificate in media per il settore statale in 25.184 euro l’anno: applicando tali percentuali a questa somma si arriva ad un aumento di circa 8 euro lordi a partire dal 1° aprile 2019, che può arrivare a 13 – 14 lordi da luglio 2019.

NoiPA ne ha già comunicato l’erogazione:

Come previsto dall’art. 1, comma 440 della legge n. 145/2018 (legge di bilancio 2019), nelle more della definizione dei contratti collettivi nazionali di lavoro e dei provvedimenti negoziali riguardanti il personale in regime di diritto pubblico relativi al triennio 2019-2021, a favore del personale amministrato da NoiPA verrà erogata l’indennità di vacanza contrattuale a partire dal cedolino del mese di aprile, aumentata a partire dal mese di luglio 2019.”

Queste cifre saranno erogate fino alla stipula del prossimo contratto 2019/21, le cui trattative non sono state ancora avviate.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione