Stipendio, arretrati e aumenti docenti e ATA con supplenza breve

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La redazione di OrizzonteScuola si è già occupata della problematica, mettendo in evidenza come non tutti i supplenti riceveranno la somma degli arretrati spettanti entro il mese di maggio, in quanto si devono scontare i ritardi nei pagamenti.

In ogni caso anche il personale con supplenza breve e saltuaria nel triennio 2016/18 ha diritto agli arretrati, in relazione al servizio prestato. E’ in corso di definizione la modalità da utilizzare per le somme da liquidare per ogni contratto, per questo motivo non c’è ancora una data precisa per il caricamento del cedolino straordinario e per l’accredito. Per alcuni potrebbe slittare anche a giugno.

Aumenti stipendio per supplenze brevi

Ci risulta che i contratti acquisiti dopo il 12 maggio dovranno essere pagati con il relativo aumento stabilito dal nuovo Contratto.

I contratti non acquisiti invece, ma già inseriti, saranno calcolati in base alle vecchie spettanze, e poi regolarizzati con il pagamento degli arretrati.

Cresce l’attesa per la determinazione esatta delle cifre spettanti. Nei prossimi giorni saranno caricati i cedolini per il personale con contratto a tempo indeterminato e supplenza al 30 giugno o 31 agosto, per cui si potrà avere un’idea più precisa.

ore 15. NoiPA ha comunicato la data ufficiale per l’esigibilità degli arretrati, anche se non c’è uno specifico riferimento ai supplenti temporanei.

Stipendio, arretrati lunedì 28 maggio. Data ufficiale

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione