Stipendio ai precari per sorteggio: succede anche in Piemonte. E il Ministero non interviene

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Dopo l’esperienza della Toscana (nessun richiamo o preoccupazione comunicata ufficialmente da parte del Ministero) l’idea della "lotteria" per ricevere lo stipendio è piaciuta anche ad un Dirigente Scolastico del Piemonte, ad Avigliana.

red – Dopo l’esperienza della Toscana (nessun richiamo o preoccupazione comunicata ufficialmente da parte del Ministero) l’idea della "lotteria" per ricevere lo stipendio è piaciuta anche ad un Dirigente Scolastico del Piemonte, ad Avigliana.

Carla Barella, Dirigente Scolastico, afferma infatti "Tenuto conto dei fondi ministeriali a disposizione della scuola insufficienti per pagare tutte le supplenze del mese, si è proceduto a sorteggiare il personale che verrà retribuito subito. Le persone che non sono state sorteggiate verranno retribuite non appena il ministero erogherà nuovi fondi"

Nessun pericolo quindi che i docenti interessati possano non percepire la somma spettante, ma tutto dipende dal "quando" ciò potrà avvenire. Il nuovo sistema di pagamento tramite la procedura del cedolino unico anche per i supplenti temporanei ha, per il momento, accresciuto le difficoltà delle scuole, poichè è il ministero che da gennaio 2013 eroga direttamente i budget necessari alle scuole per stipendi e supplenze.

Se l’idea della lotteria ai più può sembrare fantasiosa si ricordi che già lo scorso mese la stessa procedura era stata sperimentata in una scuola della Toscana, a Grossetto, portando alla ribalta nazionale la situazione dei docenti precari che da mesi sono in attesa degli stipendi.

Nonostante il Ministero abbia cercato di rimediare a quanto accaduto con una serie di emissioni speciali tra marzo e aprile, i problemi finanziari delle scuole non sono diminuiti e questo porta ad escogitare metodi fantasiosi pur di garantire i pagamenti con le somme già accreditate.

In Toscana la Presidente della regione, Stella Targetti, ha deciso di finanziare con un prestito il liceo linguistico Rosmini di Grosseto perchè potesse pagare anche gli altri 6 supplenti, rimasti fuori dal sorteggio per il pagamento degli stipendi.

Chi dobbiamo aspettarci che intervenga in Piemonte, dato il silenzio del Ministero sulla problematica?

Precari della scuola, stipendi a sorteggio

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Segui un metodo vincente. Non perderti la diretta di oggi su: “Intelligenza emotiva, creatività e pensiero divergente”