Stipendio: 15 dicembre la tredicesima. Quanto spetta ai precari

WhatsApp
Telegram

NoiPa ha comunicato le emissioni previste per il mese di dicembre 2016. Per il citato mese sono previste diverse emissioni: da quelle urgenti a quelle relative alle competenze accessorie e ai compensi del personale del Miur, ossia le tredicesime.

Queste le emissioni previste:

  • martedì 13 dicembre – Emissione pagamenti urgenti
  • mercoledì 14 dicembre – Emissione speciale competenze accessorie
  • mercoledì 14 dicembre – Emissione speciale compensi personale MIUR e volontari VV.FF.
  • giovedì 29 dicembre – Emissione ordinaria della rata di gennaio 2017.

La tredicesima è una mensilità aggiuntiva, prevista dal CCNL art. 80

“ART. 80 – TREDICESIMA MENSILITÀ
1. Al personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato spetta una tredicesima mensilità corrisposta nel mese di dicembre di ogni anno.
2. L’importo della tredicesima mensilità è pari al trattamento fondamentale spettante al personale nel mese di dicembre, fatto salvo quanto previsto nei commi successivi.
3. La tredicesima mensilità è corrisposta per intero al personale in servizio continuativo dal primo gennaio dello stesso anno.
4. Nel caso di servizio prestato per un periodo inferiore all’anno o in caso di cessazione del rapporto nel corso dell’anno, la tredicesima è dovuta in ragione di un dodicesimo per ogni mese di servizio prestato o frazione di mese superiore a 15 giorni.
5. I ratei della tredicesima non spettano per i periodi trascorsi in aspettativa per motivi personali o di famiglia o in altra condizione che comporti la sospensione o la privazione del trattamento economico e non sono dovuti al personale cessato dal servizio per motivi disciplinari.
6. Per i periodi temporali che comportino la riduzione del trattamento economico, il rateo della tredicesima mensilità, relativo ai medesimi periodi, è ridotto nella stessa proporzione della riduzione del trattamento economico”

Quindi, poichè la tredicesima si matura in base ai mesi lavorati (a partire dal mese di gennaio dell’anno di riferimento), l’importo spettante è commisurato in proporzione ai dodicesimi lavorati.

Sulla tredicesima il prelievo Irpef è ad aliquota massima, senza l’applicazione di alcuna detrazione d’imposta (trovate il dettaglio nella sezione Ritenute) del cedolino dello stipendio.

La data di esigibilità, ancora non visibile, dovrebbe essere il 15 dicembre.

Quanto spetta ai precari

“Nel caso di servizio prestato per un periodo inferiore all’anno o in caso di cessazione del rapporto nel corso dell’anno, la tredicesima è dovuta in ragione di un dodicesimo per ogni mese di servizio prestato o frazione di mese superiore a 15 giorni.”

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro