Stipendio supplenze brevi e ritardi: come monitorare quando arriverà il pagamento

WhatsApp
Telegram

L’Ufficio scolastico di Monza- Brianza ricorda l’informativa n. 176 della Ragioneria dello Stato Milano Monza-Brianza con cui si fa chiarezza sui ritardi nei pagamenti degli stipendi che spesso si verificano per le supplenze brevi e saltuarie e come monitorare quando arriverà il pagamento.

Si riporta la nota:

Con decorrenza 01/01/2013, il pagamento degli emolumenti del personale supplente breve e saltuario è gestito dal M.E.F., attraverso il sistema NoiPA, tramite la funzione del Cedolino Unico, a valere sui capitoli di bilancio del M.I.U.R.

A seguito delle predette disposizioni, le Istituzioni Scolastiche inseriscono a sistema le competenze mensili spettanti al personale in carico, mediante gli ordini collettivi di pagamento; successivamente il sistema NoiPA effettua il controllo di capienza nei capitoli di spesa del M.I.U.R. e predispone il pagamento degli emolumenti.

“L’ordine di stato della rata” che i vari contratti attraversano prima di arrivare all’emissione vera e propria è il seguente:

In lavorazione; • Elaborato; • Autorizzato Scuola; • Autorizzato pagamento; • Respinto per incapienza fondi nei capitoli di spesa; • Liquidato.

Il sistema NoiPa provvede alla liquidazione, con cadenza mensile tramite emissioni “speciali”, esclusivamente dei contratti che sono nello stato di “autorizzato pagamento” e che, successivamente all’elaborazione, passano nello stato di “liquidato”; ogni altro stato del contratto che non ne consente la liquidazione, è da intendersi riferito al mancato completamento delle procedure di autorizzazione da parte della Scuola o, nel caso in cui queste fossero completate, alla mancanza di fondi sul capitolo di bilancio, che non consente il passaggio allo stato di “autorizzato pagamento”, propedeutico alla successiva liquidazione.

In ogni caso appare utile precisare che, alla luce della normativa sopracitata e delle procedure attualmente in utilizzo, nonché del DPCM 31/8/2016 e della relativa circolare applicativa MIUR n. 6 del 28.10.2016, nessun adempimento ai fini della corresponsione della suddetta tipologia di pagamenti, né tantomeno del TFR, è posto in capo alle Ragionerie Territoriali dello Stato che, pertanto, non hanno a disposizione informazioni ulteriori rispetto a quelle in possesso delle Istituzioni Scolastiche (applicativo “Monitoraggio Scuola”). Per quanto sopra eventuali richieste di notizie che dovessero pervenire allo scrivente Ufficio in merito ai pagamenti dei contratti rientranti nella tipologia in oggetto verranno messe agli atti senza che alle stesse possa essere dato alcun seguito.

Infine si ricorda che è disponibile on-line sul sistema NoiPA il nuovo self-service “Contratti scuola a tempo determinato”, che consente al personale della scuola, con contratti rientranti nella tipologia in oggetto, di monitorare, in maniera indipendente ed in qualsiasi momento, la propria situazione amministrativa ed economica.

WhatsApp
Telegram

“Come compilare il nuovo pei pagina dopo pagina”. Corso tecnico/pratico di Eurosofia a cura di Evelina Chiocca, Ernesto Ciracì, Walter Miceli