Stipendi precari: la messa in mora del MIUR per i mancati pagamenti

Stampa

Molti sono i docenti precari che non vengono pagati dal MIUR ormai da mesi, alcuni sono in attesa ancora dello stipendio di settembre.

Molti sono i docenti precari che non vengono pagati dal MIUR ormai da mesi, alcuni sono in attesa ancora dello stipendio di settembre.

Alcuni degli stipendi dei supplenti sono stati pagati lo scorso novembre, ma mancano all’appello ancora molti stipendi e al danno arrecato dai mancati pagamenti si aggiunge la beffa della tredicesima.

Il MIUR ha assicurato che entro gennaio le buste paga saranno riallineate e intanto i supplenti hanno affrontato le feste natalizie oltre che senza stipendio anche senza tredicesima.




Proprio su questo argomento scrive Repubblica raccontando la storia di un docente di terza fascia  che insegna italiano, storia e geografia presso un centro provinciale per l’istruzione degli adulti che si è visto versare dal MIUR una tredicesima da 66 euro oltre all’acconto dello stipendio.

Il docente spiega che ha ricevuto come pagamento delle mensilità lavorate da settembre in poi, un primo versamento a novembre e un altro, da 760 euro più 66 euro di tredicesima, il giorno della vigilia di Natale mentre alcuni suoi colleghi non hanno ancora ricevuto nulla nonostante prestassero servizio dal 1 settembre.

Il docente si è rivolto al Cub, un sindacato attivo anche se piccolo, che ha provveduto a mettere in mora il MIUR per diverse decine di docenti che si sono lamentati dalla scandalosa situazione dei mancati pagamenti.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur