Stipendio, organico COVID può ancora rientrare nella emissione speciale del 25 gennaio. Nota Ministero

Stampa

Il Ministero dell’Istruzione, con la nota n.1375 del 19 gennaio, a firma del direttore generale del Dipartimento dell’area finanziaria, Jacopo Greco, dà ulteriori delucidazioni in merito all’autorizzazione urgente dei ratei contrattuali degli incarichi Covid e per le supplenze brvi e saltuarie.

NOTA

Nel mese di gennaio, infatti, è prevista una ulteriore emissione prevista per il 25; saranno elaborati tutti i contratti autorizzati dalle segreterie scolastiche entro le ore 16 del 21 gennaio per i quali il sistema della Ragioneria Generale dello Stato avrà verificato la disponibilità di fondi sui relativi capitoli di spesa.

Una prima emissione c’è già stata lo scorso 18 gennaio. Essa, come spiegato da una nota ministeriale, ha interessato:

  • il personale riconducibile al c.d. “organico covid”, ex art. 231 bis DL 34/2020;
  • il personale con incarichi di supplenza breve e saltuaria

Di conseguenza, l’accredito per il personale interessato sarà assicurato entro il 27 gennaio.

Stipendio supplenti temporanei e Covid, accredito entro 27 gennaio. Avviso NoiPA

Con la nota del 19 gennaio il Ministero aggiunge a quella del 18 gennaio una seconda emissione speciale, in modo da “smaltire” i contratti residui.

Attenzione: l’emissione del 25 gennaio era già prevista per il pagamento dei supplenti di docenti e ATA Covid. Questi pagamenti sono confermati, a questi si aggiungono quelli del personale COVID autorizzati entro il 21 gennaio.

Nell’Area personale del portale NoiPA, è disponibile il self service “Contratti scuola a tempo determinato” dove, ciascun amministrato può verificare lo stato di elaborazione del proprio contratto. Quando il contratto assume lo stato di lavorazione “liquidato”, viene indicata la data effettiva di esigibilità.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur