Stipendio supplenti Covid e brevi emissioni 18 e 25 gennaio, nota Ministero. Chi lo riceverà? Il percorso su NoiPA

Stampa

Il Ministero dell’Economia informa che è stata riattivata la funzione di autorizzazione dei ratei contrattuali per le sostituzioni del personale nominato in applicazione art. 231bis del D.L. 34 (il cosiddetto Organico Covid).

È prevista da NoiPA un’emissione straordinaria per il 18 gennaio 2021 finalizzata al pagamento di tutti i ratei autorizzati dalle scuole entro le ore 15:00 del 14 gennaio.

Ecco la nota operativa del Ministero dell’Istruzione.

La struttura competente del MEF (NOIPA), secondo quanto previsto dalla normativa vigente, ha fissato per il giorno 18 gennaio 2021 la prossima emissione dedicata al pagamento del seguente personale a tempo determinato:

– personale riconducibile al c.d. “organico covid”, ex art. 231 bis DL 34/2020;
– personale con incarichi di supplenza breve e saltuaria.

Chi riceverà il pagamento

Al fine di consentire l’acquisizione dei ratei stipendiali da parte del sistema NOIPA per l’elaborazione del cedolino stipendiale in tempo utile per poter rientrare nell’emissione prevista, si richiede alle istituzioni scolastiche di autorizzare con la massima consentita urgenza i ratei stipendiali entro e non oltre le ore 16.00 del 14 gennaio 2021.

La nota indica anche il percorso che  il DSGA e il Dirigente Scolastico possono svolgere per autorizzare le rate. Il Ministero precisa “l’autorizzazione tardiva o la mancata autorizzazione comportano come conseguenza il ritardo temporale nel processo di copertura finanziaria del rateo e il successivo pagamento delle spettanze stipendiali da parte del sistema MEF-NOIPA”

N.B. Le scuole potranno pertanto autorizzare i ratei stipendiali in base alle code di lavorazione che il sistema Gestione Contratti ha accumulato, attraverso le consuete funzionalità messe a disposizione dal sistema stesso.

Con l’emissione si potranno  coprire le prestazioni lavorative rese nel mese di Dicembre 2020 nonché di tutti gli ulteriori compensi riconducibili a mensilità arretrate che dovessero essere rimasti non pagate.

Stipendio supplenti che sostituiscono docenti e ATA Covid

Il pagamento dei ratei stipendiali relativi ai contratti dei supplenti nominati in sostituzione di docenti e ATA cosiddetti Covid   (ex art. 32, comma 3, lettera a del DL 14 agosto 2020, n. 104), verrà inserito nell’emissione ordinaria del 25 gennaio p.v. Le istituzioni scolastiche potranno pertanto autorizzare il pagamento di tali contratti sino alle ore 16 del 21 gennaio.

Come monitorare situazione

NoiPa ricorda sulla propria pagina FB che per monitorare la propria situazione economica e lo stato della rata, è possibile utilizzare il servizio “Visualizzazione contratti scuola”, disponibile nell’area riservata del portale NoiPA, seguendo il percorso Servizi > Stipendiali > Visualizzazione contratti scuola.

N.B. Lo stato del pagamento può ancora variare, dal momento che le segreterie possono operare fino al 14 gennaio.

Ci auguriamo che da gennaio in poi i pagamenti possano avvenire in maniera regolare.

Non è soddisfatto il sindacato AniefNon possiamo dirci soddisfatti, non abbiamo nessuna ragione per esultare per una soluzione che arriva tardi. Questi intollerabili ritardi non devono accadere, i lavoratori vanno retribuiti regolarmente – dichiara Giuseppe Faraci, segretario generale Anief – Ci auguriamo quindi che questi intollerabili ritardi non si verifichino più”. 

Anche la FLC CGIL comunica che continuerà a vigilare sul rispetto delle scadenze comunicate dal ministero a tutela del diritto alla retribuzione dei lavoratori che hanno atteso anche più del dovuto subendo le lentezze e le distorsioni funzionali della macchina amministrativa del MEF.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur