Stipendi e detrazione 150 euro. Il cedolino si apre, mancano i soldi. Oggi rimborso?

di redazione
ipsef

red – Il cedolino dello stipendio di Gennaio è visibile. Come da noi anticipato, i soldi degli scatti stipendiali sono stati sottratti. Ed è giallo: nella notte scompare la seconda emissione, un utente ci informa che ieri  era presente sul Sidi. Il reintegro potrebbe essere possibile già in mattinata. Facciamo il punto della situazione.

red – Il cedolino dello stipendio di Gennaio è visibile. Come da noi anticipato, i soldi degli scatti stipendiali sono stati sottratti. Ed è giallo: nella notte scompare la seconda emissione, un utente ci informa che ieri  era presente sul Sidi. Il reintegro potrebbe essere possibile già in mattinata. Facciamo il punto della situazione.

Ricordiamo che il Consiglio dei Ministri ha bloccato la famosa restituzione degli scatti stipendiali prevista dal DPR 122/2013 ai danni degli insegnanti, ma a gennaio la restituzione ci sarà per poi essere reintegrata con una seconda emissione. Siamo ancora alla prima fase.

Da ieri il cedolino è visibile, basta collegarsi alla piattaforma NoiPa e coloro che hanno maturato gli scatti nel 2012 potranno costatare una cifra più leggera, in relazione al gradone e per un massimo di 150 euro.

La cifra, secondo quanto promesso dal Governo, dovrà essere reintegrata. Quando?

Al momento su NoiPa non c’è traccia, ma OrizzonteScuola è venuta a conoscenza, grazie alla segnalazione di un utente, che ieri mattina erano presenti sul sistema SIDI due emissioni speciali con valuta 23 gennaio p.v. pari alla cifra sottratta dallo stipendio.

Quindi si può ben sperare che in mattinata avvenga la seconda emissione.

Segnalacelo su FaceBook

Versione stampabile
anief anief
soloformazione