Stipendi docenti e Ata, l’Italia è agli ultimi posti in Europa. La Svizzera è l’Eldorado con quasi 80mila euro. Education Price Index

WhatsApp
Telegram

La recente riforma del contratto scolastico italiano ha riportato l’attenzione sul tema degli stipendi dei docenti. Grazie a un aumento di 124 euro lordi mensili, il salario annuo dei docenti italiani è destinato a raggiungere quasi i 26.000 euro.

Tuttavia, secondo il rapporto Education Price Index di N26, questo incremento non è sufficiente per migliorare la posizione dell’Italia nel ranking globale dei salari degli insegnanti.

Il rapporto, che analizza lo stipendio medio lordo dei professionisti in 50 paesi del mondo, colloca i docenti italiani al 31° posto, superati da diversi colleghi europei. Le differenze salariali si evidenziano confrontando l’Italia con la Spagna (29.000 euro lordi annui, 29° posto), la Francia (30.000 euro, 27° posto) e in particolare la Germania (43.000 euro, 11° posto).

Gli insegnanti danesi, con 51.000 euro l’anno, godono degli stipendi più alti nell’Unione Europea, più del doppio rispetto ai colleghi italiani. Dietro l’Italia, si posizionano Portogallo e Grecia, rispettivamente al 32° e 34° posto con 21.000 euro e 19.900 euro.

Al di fuori dell’UE, la Svizzera domina la classifica con un salario annuo di quasi 80.000 euro per gli insegnanti, una cifra nettamente superiore rispetto a tutti gli altri paesi in classifica. All’estremo opposto, troviamo India, Ucraina e Russia, con stipendi lordi annuali rispettivamente di 6.200 euro, 6.700 euro e 7.100 euro.

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti 30-60 CFU, apertura straordinaria e full immersion nel mese di luglio. Contatta Eurosofia