Stipendi docenti, aumento a tre cifre, Bianchi: ci stiamo ragionando, sarà il Parlamento a dire la sua

WhatsApp
Telegram

Non solo l’Esame di Stato, ma anche la questione degli stipendi degli insegnanti è stato al centro dell’intervista su Rai 3 del ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi. 

A precisa domanda, Bianchi, però, si è limitato a dire: “In fatto di stipendi dei docenti, sul bilancio corrente stiamo facendo un ragionamento e sarà il Parlamento a dire la sua”. Dichiarazioni criptiche che lasciano spazio a diverse interpretazioni. Il Ministero sta facendo di tutto per portare almeno a tre cifre (oltre 100 euro lorde) l’aumento stipendiale per la classe insegnante. Non sarà facile, però.

Molto dipenderà dalle cifre stanziate in Legge di Bilancio. Ci sono a disposizione 3,7 miliardi che dovrebbero garantire un incremento lordo di 107 euro. Con gli stanziamenti della manovra, però, occorre detrarre i fondi per pagare l’indennità di vacanza contrattuale (circa 500 milioni), dunque si arriva ai famosi 87-90 euro lordi che sembrano essere la base minima per la trattativa (è inclusa nella cifra che l’elemento perequativo di 11,50 euro).

Secondo le prime stime governative, il governo Draghi potrebbe spingersi oltre, andando al famoso aumento a tre cifre, dunque i 104 euro auspicati da Viale Trastevere.

Decisivo sarebbero il fondo per la valorizzazione della professione docente utile a premiare in sede di contrattazione i docenti che oggi svolgono funzione pagate davvero poco. Attenzione anche alla riforma dell’Irpef e il taglio del cuneo fiscale che può portare ad un incremento per tutti fino a 100 euro.

I sindacati promettono battaglia. Marcello Pacifico (Anief), nel corso di un’intervista rilasciata alla nostra testata, reputa intollerabile la situazione. Pino Turi (Uil) chiede che gli stipendi di tutti i docenti vengono uniformati per ogni ordine e grado.

Stipendi docenti uguali per tutti gli ordini di scuola. Lo chiede Turi (Uil Scuola)

Stipendi docenti, Pacifico (Anief): in Italia si lavora 43 anni per 45 mila euro. Retribuire formazione obbligatoria. INTERVISTA

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia