Stipendi docenti, “aumenti contrattuali decenti, adeguati ad una inflazione che arriverà al 10%”, Bucalo (FdI): “Taglieremo le spese inutili” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

“Non solo sono tra i più bassi d’Europa, ma gli stipendi degli insegnanti sono i più bassi di tutta l’amministrazione pubblica italiana”. Così a Orizzonte Scuola TV, durante l’intervista di venerdì 29 luglio condotta da Fabrizio De Angelis, la responsabile scuola di Fratelli d’Italia, Carmela Bucalo.

E ancora: “Il nostro obiettivo è quello di rialzare e dare un aumento contrattuale che sia decente, adeguato soprattutto alla luce di un’inflazione che arriverà al 10%”

Poi aggiunge: “L’indennità di vacanza contrattuale non riesce a coprire il divario con l’inflazione. Ci vogliono risorse aggiuntive. Faremo il necessario, siamo in una situazione di crisi altissima, questo non si può nascondere”.

E poi: “Bisogna tagliare le spese inutili, per 12 persone della Scuola di Alta Formazione spendono 2 milioni, questa è una vergogna”.

La risposta di Carmela Bucalo (clicca sul minuto)

24:30 Si è arenata, con la caduta del Governo, la trattativa per il rinnovo contrattuale. Rinnovo che, al momento, non vedrebbe un aumento di stipendio significativo, circa 50 euro. Quali proposte avete per intervenire sulle retribuzioni degli insegnanti e personale scolastico?

LA VIDEO INTERVISTA INTEGRALE

WhatsApp
Telegram

Eurosofia e Udir presentano l’evento formativo “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”. Roma 25 agosto 2022