Stipendi docenti al palo, ancora blocchi. Nella riforma spiccioli per pochi

di redazione
ipsef

Nel documento di economia e finanza varato l'11 aprile contratto bloccato per tutto il 2015 e nessuno stanziamento per il 2016.

Nel documento di economia e finanza varato l'11 aprile contratto bloccato per tutto il 2015 e nessuno stanziamento per il 2016.

Inoltre, nel DEF è presente il blocco del recupero dell'utilita del 2013 per gli scatti stipendiali, nonché il blocco dell'indennità di vacanza per il 2018.

In compenso, il DDL di riforma della scuola stanzia 200mln di euro per gli stipendi dei docenti, ma si tratta di soldi che non cadranno a pioggia su tutti, ma saranno assegnati in base al merito. Fondi lordi, che bisognerà dividere tra tutte le istituzioni scolastiche.

Dubbi, inoltre, su chi dovrà assegnare i premi ai docenti. Pare che l'iniziale idea di concedere ai dirigenti la facoltà sia tramontata.

Versione stampabile
anief
soloformazione