Stipendi dirigenti scolastici. Il MIUR avvia rilevazione per sanare squilibri, ma intanto concede solo acconti

WhatsApp
Telegram

Dopo lo stanziamento, sia pur minimo, di 35 milioni lordo stato operato dalla Legge 107/2015 a favore dei dirigenti scolastici, in realtà in alcune regioni, come il Lazio, i D.S. subiranno il taglio della posizione variabile. E' quanto scrive  Pietro Perziani su Il dirigente e lo Staff.

Dopo lo stanziamento, sia pur minimo, di 35 milioni lordo stato operato dalla Legge 107/2015 a favore dei dirigenti scolastici, in realtà in alcune regioni, come il Lazio, i D.S. subiranno il taglio della posizione variabile. E' quanto scrive  Pietro Perziani su Il dirigente e lo Staff.

In data 28 luglio 2015 il MIUR invita infatti gli USR, se necessario, ad assegnare, per il primo quadrimestre dell’a.s. 2015/2016, un acconto del 50% della retribuzione di posizione variabile, senza attribuire però la retribuzione di risultato” come da Nota AOODGPER N. 22374 DEL 28/07/2015.

In pratica, un dirigente scolastico del Lazio che cessi dal servizio dopo 40 anni nel periodo di taglio della posizione variabile, può arrivare a perdere fino a 450 euro mensili di pensione e fino a 15.000 euro di buonuscita.

Con la nota del 28 luglio sopra menzionata, il FUN per gli a.s. 2012/2013 e 2013/2014 è stato ulteriormente tagliato.

Il MIUR ha disposto una rilevazione di quanto i dirigenti scolastici hanno percepito negli anni 2012/2013 e 2013/2014 nelle diverse regioni, per sanare la situazione in sede di ripartizione del FUN per l’a.s. 2015/2016. Non c'è alcuna rilevazione, invece, degli a.s. 2010/2011 e 2011/2012, quando i dirigenti scolastici di alcune regioni, a cominciare dalla Campania, hanno subito pesanti decurtazioni dello stipendio.

leggi anche  

Retribuzione per i Dirigenti in arrivo 160milioni

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur