Stipendi dei precari pagati in tempi rapidi, stop attese fino a 4 mesi. Ecco il piano del Ministero

WhatsApp
Telegram

Docenti precari non dovranno più attendere oltre il dovuto il proprio stipendio. Un problema che esiste in particolare per i supplenti brevi e saltuari, almeno da qualche anno a questa parte.

Pagati dopo mesi perché, spesso, i POS delle scuole non vengono caricati per tempo e le attese a volte superano i 4 mesi. Troppo.

Una situazione conosciuta al Ministero e che sarà sotto l’attenzione di Valditara che oggi ha presentato un piano per la semplificazione delle procedura insieme ad un più generale intervento di sburocratizzazione della scuola.

Secondo le informazioni raccolte dalla nostra redazione, il Ministero dell’Istruzione e del Merito lavorerà in sinergia con il Ministero dell’economia e delle finanze al fine di ridurre le procedure che vengono gestite  dalle segreterie scolastiche e centralizzarle automatizzandole. Ciò consentirebbe, almeno secondo i piani, di pagare il supplente in tempi ragionevoli.

Vedi anche

“Basta con la troppa burocrazia a scuola”, ecco il piano di semplificazione amministrativa [scarica PDF] Valditara: “Così miglioriamo la vita alle famiglie e ai docenti”

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti: pubblicati i bandi dei 30 e 60 cfu, scadenza 5 giugno, affidati ad EUROSOFIA E.C.P. Pegaso