Stipendi, Azzolina: 2.500 a inizio carriera sono troppi, ma 1.500 euro per un docente è poco

Stampa

A In Onda su La7 la ministra Lucia Azzolina è intervenuta su diversi temi: rientro a scuola il 14 settembre, sanificazione edifici, distanziamento, assunzioni docenti e stipendi. Azzolina pensa all’aumento stipendiale.

Già da questo mese, non si parla tecnicamente di aumento, ma con il taglio del cuneo fiscale gli insegnanti e il personale ATA avranno tra gli 80 e i 100 euro in più al mese“.

Quando io ero insegnante – ricorda Azzolina – guadagnavo sui 1.450-1.500 euro al mese. Un insegnante dovrebbe guadagnare di più per il lavoro che fa. 2.500 euro a inizio carriera sono troppi, nemmeno negli altri paesi europei si parte da questa cifra. Però – aggiunge – sicuramente quello che prende oggi un docente è poco, ancor di più per gli insegnanti della scuola dell’infanzia e primaria che prendono meno degli insegnanti della scuola secondaria“.

Rientro a scuola, Azzolina: per infanzia non è previsto distanziamento, servono più insegnanti

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!