Stipendi ATA (tecnici e amministrativi) PNRR: pagamento tramite NoiPA. Novità nel nuovo decreto

WhatsApp
Telegram

E’ stato approvato ieri in Consiglio dei Ministri il decreto legge PNRR che prevede alcune misure anche per le scuole. Una di queste riguarda il pagamento del personale tecnico e amministrativo aggiuntivo.

I pagamenti degli stipendi potranno avvenire in modo centralizzato su NoiPA.

Il nodo dei pagamenti degli stipendi di tale personale si era rivelato determinante nella proroga dei contratti del personale tecnico e amministrativo. Le scuole, alla vigilia della proroga dei contratti attivati a ottobre, si erano trovate in difficoltà poiché il pagamento doveva avvenire tramite risorse PNRR delle istituzioni scolastiche, che dovevano far quadrare i conti rispetto ai progetti in essere, oltre alle difficoltà oggettive cui dovevano far fronte le segreterie.

Una difficoltà messa in evidenza e confessata dallo stesso Ministero in occasione di un webinar svoltosi a gennaio per supportare le scuole in alto mare.

Il MIM aveva dichiarato di rendersi conto che si trattava di un’operazione particolarmente gravosa per le istituzioni scolastiche e che ci sarebbero state interlocuzioni con NoiPA sull’elaborazione dei cedolini.

Nella bozza del dl PNRR:

«1-bis. Al fine di garantire un adeguato supporto amministrativo alle istituzioni scolastiche, assicurando il corretto e tempestivo pagamento delle retribuzioni del
personale destinatario degli incarichi temporanei di cui al comma 1, le risorse di cui alla Missione 4 – Componente 1 del PNRR, ivi incluse quelle già trasferite alle istituzioni scolastiche, nel limite massimo di 40 milioni di euro sono versate all’entrata del bilancio dello Stato per essere destinate ad incrementare gli stanziamenti di bilancio , anche mediante riassegnazione in spesa, dei capitoli destinati al pagamento delle retribuzioni del personale scolastico assunto con contratto a tempo determinato fino al termine delle attività didattiche, sulla base dei dati contrattuali inseriti nell’apposita funzione del sistema informativo del Ministero da parte delle istituzioni scolastiche.

1-ter. Entro il 1°aprile 2024, il Ministero dell’istruzione e del merito effettua un monitoraggio dei contratti stipulati nell’esercizio finanziario 2024 ai sensi delle
disposizioni di cui al comma 1 e comunica al Ministero dell’economia e delle finanze, entro il 15 aprile, i relativi dati finanziari al fine di provvedere al versamento all’entrata del bilancio dello Stato delle risorse di cui al comma 1-bis, per gli importi corrispondenti alle spese effettivamente sostenute per la copertura dei contratti stipulati dalle istituzioni scolastiche.

La bozza del decreto PNRR

N.B: trattandosi di una bozza può essere suscettibile di modifiche.

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

Corsi di inglese: lezioni ed esami a casa tua. Orizzonte Scuola ed EIPASS, scopri l’offerta per livello B2 e C1