STEM, Indire ospita la conferenza nazionale di Scientix. Collaborazione tra docenti, ricercatori e professionisti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato Indire – Indire ospita oggi (ore 14.00) e domani (ore 9.00) la Conferenza nazionale di Scientix, la comunità che dal 2009 promuove in Europa la collaborazione tra insegnanti, ricercatori e professionisti che si occupano di STEM, acronimo di Science, Technology, Engineering and Mathematics.

L’incontro ha l’obiettivo di incentivare lo scambio e la conoscenza reciproca fra docenti di questi ambiti disciplinari e far emergere l’importanza della community Scientix per lo sviluppo professionale.

Durante la conferenza vengono presentati progetti e buone pratiche che spaziano fra i vari settori delle scienze, dalla bioeconomia alla stampa 3D, dall’astronomia al meteo “fai da te”, dal coding in classe ai videogame per apprendere la scienza attraverso il gioco. Tra gli argomenti, anche le architetture scolastiche per le STEM, il ruolo dei docenti ambasciatori Scientix e le possibili strade per motivare gli studenti allo studio delle scienze. All’incontro intervengono i ricercatori di Indire Maria Guida, Serena Goracci, Jessica Niewint e Ciro Minichini che presenteranno le attività dell’Istituto legate alle STEM, oltre ad alcuni docenti che hanno realizzato e stanno già sperimentando in classe buone pratiche di educazione scientifica.

Il progetto Scientix, coordinato da European Schoolnet, ha l’obiettivo di raccogliere e diffondere a livello internazionale pratiche didattiche innovative per l’insegnamento delle scienze e di rilanciare l’interesse dei più giovani nei confronti di un settore professionale su cui l’Unione Europea sta investendo molto. L’Indire è National Contact Point di Scientix per l’Italia e in questo ruolo si occupa di far conoscere sul territorio nazionale le risorse e le opportunità offerte dalla community (www.scientix.eu).

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione