Stato di emergenza, proroga di tre mesi o eliminarlo? Draghi valuta tutte le ipotesi

WhatsApp
Telegram

Il 31 dicembre scade lo stato di emergenza Covid. Il governo sta pensando cosa fare e pare che stia prendendo quota l’ipotesi di eliminare lo stato di emergenza (prorogabile attualmente fino al 31 gennaio 2022) e tenere in piedi la struttura commissariale diretta da Francesco Paolo Figliuolo facendola assorbire da Palazzo Chigi (diventerebbe dunque un dipartimento della Presidenza del Consiglio).

Secondo il Messaggero, dunque, Draghi è a un bivio: varare un decreto per una nuova proroga, a due anni dall’inizio della pandemia, o scegliere la via della legislazione ordinaria, disciplinando con norme ad hoc la struttura di mobilitazione sanitaria e tutte le misure legate allo stato d’emergenza. Ad oggi l’orientamento prevalente sarebbe quello di evitare la proroga.

Se finisse lo stato di emergenza, però, cadrebbero tutta una serie di norme collegate, a partire dalla struttura commissariale guidata da Francesco Paolo Figliuolo e le ordinanze da essa adottate.

Su questo i tecnici della Presidenza del Consiglio sono al lavoro. Il governo dovrebbe decidere a ridosso delle festività di fine anno magari inserendo una norma all’interno del decreto milleproroghe che l’esecutivo si appresta a varare entro metà dicembre.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia ti offre il suo supporto per la Preparazione ai Concorsi scuola ed aumentare il punteggio per le graduatorie GPS