Startup Your life, boom di partecipanti al programma di educazione finanziaria ideato da Unicredit

Stampa

+43% le scuole aderenti al programma, +206% gli studenti delle scuole superiori coinvolti, +194% le classi partecipanti al progetto. Sono questi i numeri da record raggiunti nell’ultima edizione di Startup Your Life, il programma di educazione finanziaria, imprenditoriale e orientamento promosso da UniCredit Social Impact Banking e inserito tra i PCTO, i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento, riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione.

Giunto quest’anno alla sua quarta edizione, il programma ha introdotto diverse novità: l’offerta formativa è stata arricchita con un nuovo percorso sui temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, grazie alla partnership con Connect4Climate – The World Bank Group; per ottimizzare la user experience dei partecipanti, sono stati rielaborati i contenuti dei percorsi di educazione finanziaria e di orientamento allo studio e al lavoro; un nuovo project work è stato proposto per il percorso formativo di orientamento allo studio e al lavoro.

Inoltre, a causa del protrarsi della didattica a distanza, gli educatori volontari sono stati formati per l’acquisizione di skill utili alla gestione delle virtual classroom, strumento utilizzato per garantire la continuità della formazione e incontrare online i ragazzi impegnati nel programma.

Anche in termini di customer satisfaction sono emersi risultati incoraggianti. Dall’indagine condotta nel corso dell’anno è stata infatti riscontrata un’elevata soddisfazione generale per tutti i percorsi formativi, sia da parte degli studenti (64%) che dei docenti (75%), con incrementi significativi rispetto alla precedente edizione + 7 p.p. per gli studenti e + 11 p.p. per i docenti.

Così Laura Penna, Head of Group Social Impact Banking: “Anche quest’anno SIB ha voluto essere parte della soluzione, garantendo continuità al programma Startup Your Life che, come dimostrano i risultati, sta raggiungendo obiettivi decisamente ambiziosi. Attraverso questo progetto ampliamo le competenze in ambito economico e finanziario anche dei più giovani, favorendone la cittadinanza attiva e l’inclusione economica. Un sentito ringraziamento va a tutti i ragazzi e ai professori per la loro partecipazione e per l’entusiasmo dimostrato ma, soprattutto, vorrei ringraziare personalmente tutti i colleghi e gli educatori volontari dell’Associazione UniGens impegnati nel tutoraggio, senza i quali non sarebbe stato possibile raggiungere questo importante traguardo”.

Stampa

Eurosofia: TFA SOSTEGNO VI CICLO, cosa studiare? Oggi alle 16.00 ne parliamo con gli esperti