Le star del wrestling per combattere il bullismo

Stampa

Red – Coinvolgere le star del wrestling per una campagna contro il bullismo.

Red – Coinvolgere le star del wrestling per una campagna contro il bullismo.

E’ la sperimentazione iniziata nella scuola Alessandro Magno di Casalpalocco, XIII Municipio di Roma, e che verrà poi estesa.
 
Il programma si chiama «Be a Star», e sta per Show Tolerance And Respect – Dimostra Tolleranza e Rispetto, ideato da WWE, World Wrestling Entertainment, The Creativ Coalition e Ido, Istituto di Ortofonologia. Le star del wrestilng gireranno per le scuole ripetendo che questo sport è finzione, la risposta al bullismo non è la violenza.
 
La star principale è Santino Marella, origini calabresi ma canadese di nascita, pronto a  ribadire il concetto: «Il nostro sport è una recita, non provate mai a casa quello che facciamo noi, siamo atleti professionisti, è più difficile trovare altre soluzioni che menar le mani».
 
Il messaggio è che alla violenza si reagisce con dialogo e intelligenza e a detta della psicologa Flavia Ferrazzoli, che si occupa del progetto – "dobbiamo usare il linguaggio dei ragazzi, i loro idoli, solo così si combatte realmente il fenomeno".

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa