Stabilizzazione precari 36 mesi, evitare esclusione docenti con punteggio alto. Lettera

ex

Chiara Minotti dirigente scolastico in quiescenza – La proposta dei sindacati per la stabilizzazione dei precari con 36  mesi è una proposta di buon senso e, in quanto condivisa dal Ministro e  dal Governo, penso sarà a breve attuata.

Nella lettura dei dettagli, tuttavia, non ho trovato cenno ad un
problema che si presenterà sicuramente.

All’interno del primo contingente dei circa 25.000 che potranno avere
un contratto in prima battuta, vi potrà essere qualcuno che ha il
punteggio utile a coprire un posto ma potrebbe non esservi disponibilità
di cattedre di quella tipologia. Potrà scegliere  in subordine un’altra
cattedra dove ha prestato servizio o per la quale ha un valido titolo di
studio?

Vorrei invitare i sindacati e il Ministro a trovare una modalità di
soluzione per questa situazione che potrebbe riguardare molti docenti.
Ringrazio e porgo cordiali saluti

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia