Stabilità, cosa sarà tagliato e quanto si investirà per il Ministero dell’istruzione

di redazione
ipsef

red – Enti soppressi, dismissione di beni immobili, ma anche fondi da investire. Cosa prevede il testo definitivo della legge di stabilità appena varata dal Governo? Ve ne diamo un anticipo prima della pubblicazione ufficiale

red – Enti soppressi, dismissione di beni immobili, ma anche fondi da investire. Cosa prevede il testo definitivo della legge di stabilità appena varata dal Governo? Ve ne diamo un anticipo prima della pubblicazione ufficiale

Partiamo dai tagli

Saranno apportati, dal Ministro dell’economia e delle finanze ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio per la dismissione dei seguenti enti: Museo storico della fisica “E. FERMI”, Istituto italiano di studi germanici, Istituto nazionale di alta matematica “F. Severi”, Istituto nazionale di ricerca metrologica

Inoltre, con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, da emanare entro 10 giorni dall’entrata in vigore della legge, vengono individuati i beni immobili appartenenti all’Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa da trasferire all’Agenzia del demanio per la successiva dismissione

Per quanto riguarda gli investimenti

Utilizzando i Fondi a finalità strutturale assegnati all’Italia per il ciclo di programmazione 2014-2020, è stata autorizzata la spesa di 3 milioni nel 2014, 43,5 milioni per ciascuno degli anni 2015 e 2016

Tali risorse sono destinate al finanziamento di interventi pilota per il riequilibrio dell’offerta dei servizi di base delle Aree interne del Paese con riferimento prioritariamente ai servizi di trasporto pubblico locale, di istruzione e socio-sanitari.

L’attuazione degli interventi sarà perseguita attraverso la cooperazione tra i diversi livelli istituzionali interessati, fra cui il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, e il Ministero della Salute, con il coordinamento del Ministro per la coesione territoriale che si avvale dell’Agenzia per la coesione territoriale.

Versione stampabile
anief
soloformazione