Sport e salute a “Fiera DIDACTA Italia”, il più importante appuntamento fieristico sull’innovazione del mondo della scuola

WhatsApp
Telegram

Dal 20 al 22 maggio 2022, alla Fortezza da Basso di Firenze, Sport e Salute avrà il suo stand all’interno della Fiera del settore scolastico, con corner tematici, attività e approfondimenti. La Società organizzerà anche cinque workshop, sulle seguenti tematiche:

  • Venerdì 20 maggio – dalle 14:00 alle 14:50

La pratica sportiva giovanile: come conciliare sviluppo personale, partecipazione e prestazione

  • Venerdì 20 maggio – dalle 16:00 alle 16:50

Self empowerment per lo sviluppo professionale e la motivazione al cambiamento dei docenti

  • Sabato 21 maggio – dalle ore 14:00 alle ore 15:30

Il progetto “Scuola Attiva”: attività fisica-sportiva e cultura del benessere nelle scuole

  • Sabato 21 maggio – dalle ore 16:00 alle ore 17:30

Pause Attive LAB: introduzione e sessione pratica sulla proposta del progetto “Scuola Attiva kids”

  • Domenica 22 maggio – dalle ore 11:00 alle ore 11:50

Trasferibilità delle abilità e delle competenze tra le discipline sportive scolastiche

Fiera Didacta ha l’obiettivo di favorire il dibattito sul mondo dell’istruzione tra gli enti, le associazioni e gli imprenditori. Sport e Salute, con la sua presenza, certifica ancora una volta il suo impegno unico per la Scuola, con un percorso che, quest’anno, ha compreso:

  • quasi 9.000 scuole partecipanti ai progetti “Scuola Attiva”, primarie e secondarie di I grado, con 1,7milioni di bambini e ragazzi coinvolti e 65mila insegnanti
  • una promozione straordinaria della collaborazione tra il mondo scolastico e quello sportivo, con il coinvolgimento di laureati in Scienze motorie, tecnici federali e oltre 30 Federazioni Sportive
  • lavori di ricerca e percorsi di formazione innovativi
  • investimenti per la realizzazione e messa in sicurezza degli impianti sportivi

Un focus sul progetto “Scuola Attiva”

Alcuni elementi chiave del progetto “Scuola Attiva kids”, per la scuola primaria, sono:

  • una proposta completa e integrata di contenuti, resi disponibili gratuitamente sul sito di Sport e Salute, con schede pratiche mirate ad aumentare il tempo attivo dei giovani, con attività da svolgere a scuola, a casa e all’aperto e approfondimenti sul benessere e il movimento;
  • il coinvolgimento dei laureati in Scienze motorie, quasi 3.000, che affiancano i docenti titolari per le attività;
  • un percorso di formazione organizzato durante tutto l’anno scolastico, grazie a webinar gratuiti e mirati, aperti a Tutor e insegnanti. Quasi 60 appuntamenti, realizzati in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, le Federazioni Sportive Nazionali, il CIP.

Il percorso nella scuola primaria, inoltre, ha previsto la collaborazione di 30 Federazioni Sportive, che hanno aderito al progetto e sostenuto un primo orientamento sportivo per le classi IV e V, perché è proprio l’esperienza sportiva, se praticata costantemente e in modo vario, ad essere d’aiuto allo sviluppo di abilità motorie adattabili, che possono emergere a scuola per poi essere trasferite in altri contesti.

Nella scuola secondaria di I grado, “Scuola Attiva” continua con il progetto “junior”, in collaborazione con 34 Federazioni Sportive che, con i loro tecnici, affiancano i professori di Educazione fisica in attività curricolari e pomeridiane con le classi.

“Scuola Attiva”: un progetto pensato per sostenere un cambiamento culturale, che renda i giovani consapevoli che fare sport e mangiare sano significa acquisire una qualità della vita migliore.

Per maggiori informazioni: www.sportesalute.eu

WhatsApp
Telegram