Spid, Cie e Cns: dal 28 febbraio stop a nuove credenziali Inail

Stampa

Dal 28 febbraio 2021 non sono più rilasciate nuove credenziali Inail e dal 1° marzo 2021 le Amministrazioni statali in gestione per conto dello Stato devono accedere ai servizi online con Spid, Cie e Cns.

Dal 28 febbraio 2021 non sono più rilasciate nuove credenziali Inail a nessuna categoria di utenti. Lo comunica l’Inail con una nota.
I nuovi soggetti che richiedono a qualunque titolo l’abilitazione ai servizi online devono utilizzare come esclusiva modalità di accesso Spid, Cie e Cns.

Per i soggetti già registrati e non appartenenti alle categorie per le quali è già stato previsto l’obbligo di accesso esclusivo tramite Spid, Cie e Cns, restano valide le credenziali precedentemente rilasciate fino a nuova data stabilita da Inail e comunque non oltre il termine del 30 settembre 2021.

Inoltre, dal 1° marzo 2021 gli utenti registrati nel profilo Amministrazioni statali in gestione per conto dello Stato, sia che richiedono per la prima volta l’abilitazione sia che siano già in possesso di credenziali Inail, non possono più operare con le credenziali già rilasciate ma devono accedere ai servizi online tramite Spid, Cie e Cns.

NoiPA, dal 28 febbraio cambia l’accesso: solo con SPID o Carta d’Identità Elettronica. Istruzioni

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur