Spi-Cgil,dal blocco della riforma Fornero i risparmi ammontano a 8mld in 2 anni

di Giulia Boffa
ipsef

I risparmi per le casse dello Stato derivanti dal blocco totale della rivalutazione per le pensioni oltre 3 volte il minimo (quasi 1.500 euro lordi al mese), previsto dalla riforma Fornero e bocciato dalla Corte costituzionale, è stato di circa 8 miliardi di euro sommando gli effetti della norma sul 2012 e 2013 (che ha interessato circa 6 milioni di pensionati).

I risparmi per le casse dello Stato derivanti dal blocco totale della rivalutazione per le pensioni oltre 3 volte il minimo (quasi 1.500 euro lordi al mese), previsto dalla riforma Fornero e bocciato dalla Corte costituzionale, è stato di circa 8 miliardi di euro sommando gli effetti della norma sul 2012 e 2013 (che ha interessato circa 6 milioni di pensionati).

E' quanto calcolato in un recente studio dallo Spi-Cgil. Risparmi che salgono a 9,7 miliardi di euro con il blocco (con soglie diverse) introdotto dal governo Letta.

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione